Radici cresciute col fosfato di roccia

Fosfato di roccia: cos'è, come e perchè usarlo

Il fosfato di roccia è un fertilizzante organico ricavato da un particolare tipo di roccia, la roccia fosfatica, che come dice il nome, ha la particolarità di contenere un'alta concentrazione fosfati. Questi ultimi, sono degli elementi molto importanti per la crescita di qualsiasi pianta, favorendo la crescita e lo sviluppo dell'apparato radicale. Vediamo allora come possiamo utilizzare al meglio il fosfato di roccia come fertilizzante nel nostro giardino.

Composizione della roccia fosfatica

Il componente principale della roccia fosfatica è ovviamente il fosfato. Nella roccia ancora grezza, i fosfati, sono presenti in una percentuale vicina al 20% del peso totale. Questa percentuale verrà poi incrementata in fase di lavorazione arrivando a sfiorare il 30% del peso totale.

Benefici del fosfato di roccia

Il fosfato di roccia, è un fertilizzante potente che dovrebbe essere sempre utilizzato quando si avvia una nuova coltura. L'alta concentrazione di fosfati unita a una importante presenza di calcio, forniscono alle piante la spinta necessaria per sviluppare un apparato radicale forte e sano, aumenta la forza vegetante, stimola la fioritura e permette di ottenere frutti di maggior pezzatura. Una buona concimazione di fondo a base di roccia fosfatica dunque, favorirà la crescita delle piante a 360°, inoltre, essendo poco solubile in acqua, il rilascio dei nutrienti avverrà in maniera lenta e costante per un lungo periodo di tempo.

Come utilizzare il fosfato di roccia

Il fosfato di roccia può essere trovato facilmente nei negozi specializzati oppure ordinato direttamente online. Di solito si presenta sotto forma di polvere da miscelare direttamente al suolo, nel caso di una coltura già esistente. Nel caso di avvio di una nuova coltura, invece, l'ideale sarà inserire la roccia fosfatica direttamente all'interno delle buche che andranno ad ospitare le giovani piante. In questo modo, il contatto diretto con le radici, nel favorirà una più rapida crescita.

Come fare la roccia fosfatica liquida

La roccia fosfatica liquida, è un potente fertilizzante in grado di dare una spinta immediata alle nostre piante. A differenza della roccia fosfatica in polvere, quella liquida, è subito disponibile per le piante. Può essere preparata in maniera semplice e veloce direttamente a casa a partire dal fosfato di roccia classico. Poniamo una tazza di fosfato di roccia all'interno di un sacchetto di stoffa e sospendiamolo in un contenitore riempito con un litro d'acqua. Lasciamo riposare per una notte e al mattino seguente la nostro roccia fosfatica liquida sarà pronta. Utilizzeremo la miscela così ottenuta vaporizzandola direttamente sulle foglie delle piante che vogliamo trattare.

Fosfato di roccia e terreno alcalino

Il fosfato di roccia per essere biodisponibile necessita di una leggera acidità, cosa che viene a mancare sui terreni alcalini. Se sappiamo di avere a che fare con un terreno di questo tipo, possiamo rendere il fosfato di roccia biodisponibile annaffiando le nostre piante con aceto di sidro, mescolandone due o tre cucchiai per ogni litro d'acqua. Il composto leggermente acido che otterremo permetterà alla roccia fosfatica di sciogliersi e diventare biodisponibile per le nostre piante.